9 Maggio 2023
lettura in 6 minuti

Lettere alla città

di Bergamo per Giovani

Le volontarie e i volontari di BG+ scrivono alla città per l'edizione 2023.


Ottobre 2022: si chiude ufficialmente, con un evento a Edonè, BG+, il cartellone di proposte di volontariato estivo promosso dalle Politiche per Giovani del Comune di Bergamo e CSV (Centro Servizi per il Volontariato).

In quell’occasione , abbiamo chiesto ai volontari e alle volontarie di scrivere una lettera a Bergamo per sognare e raccontare quali spazi di protagonismo e attivazione vorrebbero trovare in città.

“Cara Bergamo, 

crediamo che l’esperienza di volontariato sia essenziale per sentirsi parte integrante della nostra comunità. Attività come queste incrementano l’entusiasmo e la socialità, valori necessari per un cittadino consapevole. 

Ci auguriamo pertanto che il Comune incoraggi BG+ attraverso l’aumento di fondi.”

Così, con l’augurio di nuove edizioni sempre più ricche e partecipate, ci avevano lasciati Gioele, Sara e tre dei giovani volontari più attivi dell’edizione dello scorso anno.

“Cara Bergamo, secondo me dovresti puntare sull’integrazione degli stranieri (…)” ci dice Genca nella sua lunga lettera, mentre un anonimo racconta di quanta importanza abbia coltivare la terra, stare in contatto con la natura e iniziare a rispettarla seriamente.

Lettere significative, quelle di quasi 200 giovani attivi durante il corso di tutta l’estate 2022 che, nei più di quaranta enti ospitanti del territorio, hanno supportato attività, accompagnato persone con fragilità e si sono sperimentati attivamente negli eventi in città.

“Ascoltate ogni idea che vi viene proposta da quella più banale a quella più strana perché ogni richiesta è valida”

E lo staff di Bergamo per Giovani, insieme a CSV, non poteva che ascoltarle tutte queste giovani voci per progettare la nuova edizione di BG+.

Ecco allora: BG+23 – Dal possibile all’infinito, il rinnovato cartellone di proposte che accoglie spunti e sollecitazioni di chi, poi, questo progetto lo fa davvero.

Dal mio punto di vista sarebbe molto utile spingere sulla diffusione di una cultura alternativa, arricchente, attraverso attività di sensibilizzazione (…)”

È così che entrano in gioco le attività legate ai diritti civili, una delle nuove aree di intervento insieme a quella dello sport e le nuove tecnologie (restano chiaramente le tradizionali aree ambiente, cultura, bambini, fragilità, anziani, disabili, intercultura ed eventi).

Nuove aree significa più associazioni, gruppi e realtà coinvolte. Più soggetti che hanno scelto di aprire le porte ad esperienze di partecipazione e attivazione giovanile. Una possibilità per i ragazzi e le ragazze ma anche per gli enti ospitanti, “uno scambio arricchente e reciproco” come ci dice S..

E non è tutto qui!

L’edizione 2023 vedrà la strutturazione di alcune esperienze, costruite ad hoc, per i e le preadolescenti (dagli 11 ai 13 anni): con il supporto delle figure educative del progetto di Politiche per giovani del Comune di Bergamo, potranno cimentarsi sin dalla scuola media come volontari e volontarie per la loro città.

Sarà una piccola sperimentazione su alcuni quartieri che, se darà riscontri significativi, potrà essere implementata nei prossimi anni.

Quella che sta per partire è proprio un’edizione tutta da vivere che vi porterà… “Dal possibile all’infinito”!

Puoi scoprire tutte le proposte del progetto BG+ nella sezione dedicata e trovare quelle che più ti si addicono.

Se hai tra gli 11 e i 25 anni sei residente in uno dei comuni dell’ambito o un city user ti aspettiamo in BG+!

E ricordati: “Voi date ben poco quando date dei vostri beni. È quando date voi stessi che date davvero” (Khalil Gibran)

Ottobre 2022: si chiude ufficialmente, con un evento a Edonè, BG+, il cartellone di proposte di volontariato estivo promosso dalle Politiche per Giovani del Comune di Bergamo e CSV (Centro Servizi per il Volontariato).

In quell’occasione , abbiamo chiesto ai volontari e alle volontarie di scrivere una lettera a Bergamo per sognare e raccontare quali spazi di protagonismo e attivazione vorrebbero trovare in città.

“Cara Bergamo, 

crediamo che l’esperienza di volontariato sia essenziale per sentirsi parte integrante della nostra comunità. Attività come queste incrementano l’entusiasmo e la socialità, valori necessari per un cittadino consapevole. 

Ci auguriamo pertanto che il Comune incoraggi BG+ attraverso l’aumento di fondi.”

Così, con l’augurio di nuove edizioni sempre più ricche e partecipate, ci avevano lasciati Gioele, Sara e tre dei giovani volontari più attivi dell’edizione dello scorso anno.

“Cara Bergamo, secondo me dovresti puntare sull’integrazione degli stranieri (…)” ci dice Genca nella sua lunga lettera, mentre un anonimo racconta di quanta importanza abbia coltivare la terra, stare in contatto con la natura e iniziare a rispettarla seriamente.

Lettere significative, quelle di quasi 200 giovani attivi durante il corso di tutta l’estate 2022 che, nei più di quaranta enti ospitanti del territorio, hanno supportato attività, accompagnato persone con fragilità e si sono sperimentati attivamente negli eventi in città.

“Ascoltate ogni idea che vi viene proposta da quella più banale a quella più strana perché ogni richiesta è valida”

E lo staff di Bergamo per Giovani, insieme a CSV, non poteva che ascoltarle tutte queste giovani voci per progettare la nuova edizione di BG+.

Ecco allora: BG+23 – Dal possibile all’infinito, il rinnovato cartellone di proposte che accoglie spunti e sollecitazioni di chi, poi, questo progetto lo fa davvero.

Dal mio punto di vista sarebbe molto utile spingere sulla diffusione di una cultura alternativa, arricchente, attraverso attività di sensibilizzazione (…)”

È così che entrano in gioco le attività legate ai diritti civili, una delle nuove aree di intervento insieme a quella dello sport e le nuove tecnologie (restano chiaramente le tradizionali aree ambiente, cultura, bambini, fragilità, anziani, disabili, intercultura ed eventi).

Nuove aree significa più associazioni, gruppi e realtà coinvolte. Più soggetti che hanno scelto di aprire le porte ad esperienze di partecipazione e attivazione giovanile. Una possibilità per i ragazzi e le ragazze ma anche per gli enti ospitanti, “uno scambio arricchente e reciproco” come ci dice S..

E non è tutto qui!

L’edizione 2023 vedrà la strutturazione di alcune esperienze, costruite ad hoc, per i e le preadolescenti (dagli 11 ai 13 anni): con il supporto delle figure educative del progetto di Politiche per giovani del Comune di Bergamo, potranno cimentarsi sin dalla scuola media come volontari e volontarie per la loro città.

Sarà una piccola sperimentazione su alcuni quartieri che, se darà riscontri significativi, potrà essere implementata nei prossimi anni.

Quella che sta per partire è proprio un’edizione tutta da vivere che vi porterà… “Dal possibile all’infinito”!

Puoi scoprire tutte le proposte del progetto BG+ nella sezione dedicata e trovare quelle che più ti si addicono.

Se hai tra gli 11 e i 25 anni sei residente in uno dei comuni dell’ambito o un city user ti aspettiamo in BG+!

E ricordati: “Voi date ben poco quando date dei vostri beni. È quando date voi stessi che date davvero” (Khalil Gibran)

Bergamo per Giovani

vedi tutti gli articoli del blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 + 18 =

POST CORRELATI

10 Giugno 2021
È arrivato Voci urbane!

Voci urbane è il blog di Bergamo per i Giovani, le Politiche Giovanili del Comune di Bergamo, un luogo di approfondimento e racconti!

5 Aprile 2024
Mi trasformerò in meraviglia

Quando nasce la Caccia al libro? Due anni fa ho iniziato a lavorare per le politiche giovanili del Comune di […]

22 Marzo 2024
Qui si fa la moda (sostenibile)

C’è una piccola rivoluzione in corso nel mondo della moda, e la sta facendo la Gen Z: nell'ultimo anno il […]

8 Marzo 2024
8 marzo: i nostri consigli di lettura e podcast

L'8 marzo, Giornata internazionale per i diritti delle donne, per noi non è solo una data sul calendario: quando progettiamo iniziative e collaboriamo […]