11 Luglio 2023
lettura in 3 minuti

Alza il volume e scopri

di Bergamo per giovani

Libri, parole per accogliere la vita delle altre persone e crescere.

Se si pensa al luogo “biblioteca”, si pensa a uno spazio silenzioso, di concentrazione individuale.

Se si pensa alla lettura, si pensa a una pratica intima e personale.

“Alza il volume e leggi” ha permesso di ribaltare queste concezioni, o meglio, di metterle in relazione con una dimensione collettiva che accende e alimenta un fuoco creativo comune. Il desiderio era quello di costruire un viaggio insieme, vivere la città e gli spazi pubblici, come la biblioteca, con sguardi nuovi. 

La lettura è stata la guida, il faro che ha permesso di viaggiare in questi spazi in modo safe, facendosi ispirare dai mille mondi rappresentati nei libri e creandone altri. “Alza il volume e leggi” è stato un esperimento di lettura esplorato in modo non convenzionale, considerando la relazione con gli spazi e con le altre persone come elemento cardine di questo percorso. 

Luca Scarpellini, educatore esperto teatrale, ha condotto gli incontri tra attività e giochi immersivi per sollevare quello che ragazze e ragazzi avevano dentro grazie ai testi di canzoni, poesie, serie tv e film. Il percorso è stato strutturato come se fosse un viaggio. La prima tappa, è stata quella legata alla costruzione del proprio kit: ogni partecipante ha creato la propria bussola, interrogandosi su quali fossero i suoi punti cardinali partendo dalle emozioni, per arrivare al valori e alle relazioni. 

Gli incontri successivi sono stati quelli dedicati all’identificazione delle tappe/isole e alla navigazione tra di esse. Il momento della definizione della rotta è stato molto intenso perché “osservando le traiettorie che tracciavano erano evidenti le riflessioni che c’erano dietro, i bisogni e i pesi che ogni spostamento aveva nella vita delle ragazze e dei ragazzi in quel momento; sembrava che le persone in quella stanza si conoscessero da sempre anche se si erano incontrate da pochissimo”.

Luca ci racconta ancora come “la cosa più bella che si porta a casa è aver riscoperto quanto è bello e prezioso incontrarsi tra generazioni ed età differenti”. Luca è un millennial, Arturo Rossetti, il referente del sistema Bibliotecario Urbano che ha co-condotto il percorso ha quindici anni in più di lui, mentre le e i giovani che hanno preso parte al progetto avevano tra i 15 e i 19 anni. Tutto è partito dai libri, che raccontano qualcosa di te anche se è immaginato e scritto in un altro universo, ma la potenza delle parole fa nascere un incontro profondo tra la persona che si pensa di essere e quella che si è.

"Alza il volume e leggi" è stato molto più di un semplice laboratorio di lettura. È stata un'esperienza di scoperta, condivisione e connessione tra le e i partecipanti. Un’opportunità di esplorare se stesse/i.

“Alza il volume e leggi” è stata la riprova che la lettura e la voglia di raccontare portano con sé la necessità di condividere le proprie emozioni e le proprie esperienze accogliendo i racconti della vita delle altre persone. La condivisione è ancora una volta uno strumento imprescindibile per la crescita personale di giovani e non.

Il "Alza il volume e..." è un progetto del Sistema Bibliotecario Urbano, nell’ambito delle attività programmate per BGBS23 propone un progetto realizzato in collaborazione con Bergamo per Giovani.

Bergamo per giovani

vedi tutti gli articoli del blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro − 1 =

POST CORRELATI

10 Giugno 2021
È arrivato Voci urbane!

Voci urbane è il blog di Bergamo per i Giovani, le Politiche Giovanili del Comune di Bergamo, un luogo di approfondimento e racconti!

28 Maggio 2024
Le politiche per giovani si rinnovano

Dopo mesi di lavoro dietro le quinte, è arrivato il momento di raccontarvi a che punto siamo con il processo […]

5 Aprile 2024
Mi trasformerò in meraviglia

Quando nasce la Caccia al libro? Due anni fa ho iniziato a lavorare per le politiche giovanili del Comune di […]

22 Marzo 2024
Qui si fa la moda (sostenibile)

C’è una piccola rivoluzione in corso nel mondo della moda, e la sta facendo la Gen Z: nell'ultimo anno il […]